DOPO LE FESTE: SCEGLIETE CIBI “DETOX”

27 Dicembre 2017

Se in questi giorni di festa vi siete lasciati andare agli eccessi di cibo e alcol, è inutile farsi sopraffare dai rimorsi. Meglio pensare a come rimediare, anche perché le feste non sono ancora finite. «Bisogna cercare di tornare ad un’alimentazione giusta per potersi lasciare andare a Capodanno e all’Epifania», conferma la dietista nutrizionista Carmen Campana.

«Con un’alimentazione detox - spiega Campana - è possibile eliminare le tossine, depurarsi, allontanare il senso di gonfiore e contrastare la ritenzione idrica. Un regime alimentare a basso contenuto calorico, ma ad alto tasso di alimenti e sostanze drenanti e depurative». 

La prima mossa da fare per depurare il fegato è ridurre alimenti grassi o fritti, evitare di cucinare con il burro, evitare l’alcol. E’ preferibile scegliere cibi dall’azione drenante e stimolante, come carciofi, broccoli, verdure a foglia verde come spinaci, cicoria. Da non dimenticare, inoltre, le barbabietole, che abbondano in vitamine del gruppo B e C, in magnesio, calcio, zinco, ferro e betacarotene, tutti importanti per stimolare la purificazione del corpo. Importante, poi, introdurre alimenti contenenti acidi grassi insaturi, come la frutta secca, in particolare quando al fegato appesantito si associano sintomi come stitichezza e mancanza di energia. Consigliabile il consumo di frutta dalle proprietà disintossicanti come limoni, fichi, mele e uva e un buon quantitativo di acqua». 

Fondamentale è il ricorso ai rimedi naturali offerti dalle tisane. «Sono utilissime - sottolinea la dietista nutrizionista - per depurarsi come, ad esempio, quella al finocchio. Questo ortaggio ha capacità stimolanti nei confronti dello stomaco e dell’intestino. Per questo motivo la tisana al finocchio contrasta i problemi di digestione e il dolore addominale. Oppure tisana alla betulla o alla malva, che, bevuta a piccoli sorsi anche durante la giornata, contiene mucillagini che saziano e tamponano i succhi gastrici. Le tisane sono utili soprattutto prima di andare a letto». 

L'Acqua Santa Croce è la scelta migliore per assaporare tutto il piacere della tavola ed accompagnare ogni piatto con più gusto, svolgendo un’ottima azione diuretica e particolarmente adatta per essere bevuta quotidianamente.

[Grazie ai consigli di “La Stampa – Salute”]