INQUINAMENTO AMBIENTALE & IL FUTURO VERSO IL BIOLOGICO

09 Luglio 2019

Acqua Santa Croce oggi vuole porre l’attenzione sull’importanza della tutela ambientale per salvaguardare il Futuro delle nuove generazioni.  Il periodico online THE VISION riporta un dato molto significativo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità la quale ha stimato che tra il 2030 e il 2050 circa 250mila persone moriranno ogni anno per cause legate ai disastri climatici. Un milione di bambini nel mondo hanno già problemi respiratori legati all’inquinamento atmosferico, che sono la causa del 12% dei ricoveri pediatrici in Italia. Lo scorso dicembre, il presidente dell’Istituto superiore della Sanità, Walter Ricciardi, in un’intervista rilasciata al magazine di settore Sanità informazione ha detto chiaramente che “Il cambiamento climatico sta uccidendo le persone, soprattutto i bambini”

In una delle ultime puntate del programma televisivo PresaDiretta su Rai 3 è stato evidenziato il livello di gravità del problema nei Paesi occidentali, dove il calo delle nascite – che fino a pochi anni fa era imputabile principalmente alla crisi economica – ora soffre un’ulteriore complicazione: la paura di generare figli in un mondo malato e inospitale.

Da mesi stiamo assistendo a manifestazioni pubbliche, promosse soprattutto da parte della popolazione più giovane – le ultime sono quelle del movimento Global strike for future – che chiedono di porre nell’agenda politica la nota che riguarda il cambiamento climatico. Come afferma  anche il periodico THE VISION,  nel recente Rapporto sulla sicurezza e l’insicurezza in Italia e in Europa sono sintetizzate le paure degli italiani  in tre indici: “insicurezza globale”, “insicurezza economica” e “insicurezza legata alla criminalità”. La prima voce detiene il primato con il 75% degli intervistati, e tra i punti che la compongono vi sono i timori legati all’inquinamento, alla distruzione dell’ambiente e della natura

L’inquinamento ambientale determina l’immissione di sostanze inquinanti nell’ambiente naturale, causando gravi squilibri nell’ecosistema, danni spesso irreversibili, e conseguenze negative per la salute degli esseri viventi, piante e animali, uomo compreso. In Italia l’inquinamento ambientale tocca livelli altissimi e parlando anche di rischi per la salute, non possiamo non menzionare che numerose ricerche hanno collegato l’aumento del rischio di autismo alle sostanze nocive presenti nell’aria.

Di non meno importanza è ciò che succede al nostro organismo attraverso la contaminazione del cibo. Pensiamo ad esempio alla percentuale sempre più alta di persone celiache o intolleranti al glutine. In questi ultimi anni, infatti, c’è stata una diffusione quasi “epidemica” di celiachia. L’alta incidenza di questa malattia deriva proprio dal cibo che mangiamo, geneticamente modificato e trattato da contaminanti.

Inoltre se pensiamo alla crescita in percentuale dei casi di tumore, determinati dalla presenza di agenti tossici nell’aria o nei cibi che compromette gli equilibri del nostro corpo.

Nell’ambiente in cui viviamo, i fattori collegati all’abitazione, alla qualità dell’aria indoor, ai sistemi di trasporto, all’alimentazione, possono influenzare pesantemente il nostro benessere psicologico e fisico. Il nostro e quello delle generazioni che seguiranno.

­

Da qui nasce l’esigenza di mangiare prodotti biologici e bere un’acqua pura che sgorga in luoghi incontaminati. La produzione biologica non è diffusa, costa ancora molto e richiede una lunga purificazione del terreno esaurito dall'inquinamento e dalle colture intensive; ma il biologico è l'unica via per preservare il pianeta e la biodiversità.

L’Acqua Santa Croce, soggetta a protezione ambientale e igienico-sanitario, garantisce purezza e qualità sgorgando a un luogo incontaminato. Inoltre l’acqua scaturisce direttamente dal fianco della montagna, senza subire alcuna azione di captazione artificiale e mantenendo la sua purezza originaria. La roccia, il miglior microfiltrante naturale, rilascia il giusto equilibrio di Sali minerali. E' un’acqua OLIGOMINERALE con un basso residuo fisso solo 170 mg/litro e per questo garantisce all’organismo un equilibrato apporto di sali minerali.  Ma non basta! L’acqua Santa Croce ha altre 2 peculiarità che la rendono unica tra le oligominerali: 

1) basso contenuto di sodio (il comune sale da cucina): solo 1.8 mg/l di Sodio, 
2) basso contenuto di nitrato (indica l'inquinamento): solo 1,0 mg/l di Nitrato, quindi ottima per bambini e donne in gravidanza

Acqua Santa Croce è la scelta migliore per assaporare tutto il piacere della tavola ed accompagnare ogni piatto con più gusto, svolgendo un'ottima azione diuretica e particolarmente adatta per essere bevuta quotidianamente.

[Grazie alle fonti: THE VISION, PRESADIRETTA, AMBIENTE BIO]