ACQUA SANTA CROCE: SECONDO I TEST, LA MIGLIORE!

10 Giugno 2016

L’assenza di metalli e disinfettanti, la leggibilità dell’etichetta e di tutte le informazioni necessarie alla sicurezza dei consumatori la promuovono come la migliore tra le acque in commercio. Appena completati, i test 2016 dell’Associazione italiana Altroconsumo promuovono a pieni voti l’Acqua Santa Croce decretandola in assoluto la migliore nel settore delle acque minerali naturali.
Nota per le sue proprietà benefiche, sgorga a 800 metri di altezza sul colle Cotardo, nel cuore incontaminato dell’Appennino centrale, senza subire alcuna azione e mantenendo la sua purezza originaria. Il basso tasso disodio (solo 0.95 mg/l) la rende particolarmente indicata nelle diete iposodiche, mentre il residuo fisso di 180 mg/l garantisce all’organismo il giusto apporto di sali minerali, favorendo la diuresi e agendo positivamente sul metabolismo epatico e il ricambio renale. Inoltre, il basso contenuto di nitrato (solo 1,2 mg/l) la rende particolarmente indicata per i bambini e le donne in gravidanza.

I suoi meriti? L’assenza di metalli e disinfettanti, la leggibilità dell’etichetta e la chiarezza di tutte le informazioni necessarie alla sicurezza dei consumatori, con il plus della confezione: la bottiglia, infatti, oltre al vantaggio reso dalla maneggevolezza, è stata realizzata con materiali di recupero o rinnovabili, come ad esempio le bioplastiche.