REPORT: CHIARE, FRESCHE E DOLCI ACQUE

07 Giugno 2017

Su Rai 3, qualche giorno fa, il programma televisivo REPORT ha dedicato una puntata sulle acque minerali. L’Italia è il primo Paese in Europa per consumo di acqua minerale naturale: ogni anno ognuno di noi ne beve e consuma più di 200 litri.  Dal 1980 sono un mercato sempre in crescita. Partendo dal presupposto che non c’è un’acqua minerale uguale all’altra, la differenza la fanno i componenti del terreno dove sgorga la sorgente. Nel 2010 un’equipe delle università di Napoli, Bologna, Cagliari e Benevento, ha analizzato 186 campioni di acque minerali tra le più famose d’Italia e ha trovato delle cose che le aziende non avevano indicato nelle etichette. Report a distanza di 7 anni ha replicato quegli studi. Ha portato 32 campioni di acque minerali tra le più note ad analizzarle presso il British Geological Survey, un istituto inglese prestigioso.

I risultati emersi nel corso dell’inchiesta hanno messo in luce la quantità di ARSENICO, nonostante al di sotto dei limiti di legge, più alta in alcune acque arrivando a valori come 4,47 mg/L o 6 mg/L. Ricordiamo che l’arsenico è molto pericoloso per la salute dell’uomo perché potenzialmente cancerogeno. L’Unione Europea ha imposto un limite di 10 microgrammi per litro (valido sia per le acque minerali che per quelle destinate al consumo umano). Nel caso della nostra acqua il basso contenuto di arsenico (0,11 mg/L) la rende tra le 3 ACQUE MIGLIORI sul campione di 32 acque prese in analisi dall’istituto inglese.

Il BORO è un’altra componete da tenere sotto controllo e il cui valore non compare in etichetta. Quando gli esseri umani consumano grandi quantità di  boro possono avere problemi di salute. Il boro oltre a poter provocare l’impotenza e infertilità maschile, può infettare stomaco, fegato, reni e cervello. Acqua Santa croce presenta piccolissime quantità di boro <15 a differenza di altri noti marchi che raggiungono valori esorbitanti come 1329 o 790.

Di seguito il link dove poter consultare lo studio condotto dal prestigioso British Geological Survey sulle 32 acque più note d’Italia: http://www.rai.it/dl/docs/1496698405357analisiacque.pdf

VADEMECUM PER LA LETTURA DELLE ANALISI PUBBLICATE DA REPORT SU 32 CAMPIONI DI ACQUA MINERALE http://www.rai.it/dl/docs/1496845131785vedemecum_acque.pdf